Segnalazione di Errore

X
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Privacy Policy Accetta e prosegui
Sei un dentista?

Implantologia Computer Assistita

Per Implantologia Computer Assistita si intende un intervento chirurgico odontoiatrico per l'applicazione di protesi dentali. Tramite un sistema computerizzato, l'operazione si svolge in tempi rapidi, riducendo l'invasività e lo stress per il paziente. Dopo una TAC preliminare viene generato un modello 3D dove il chirurgo può simulare la posizione degli impianti, programmando per tempo l'intervento. L'Implantologia Computer Assistita è sempre più impiegata dagli studi dentistici per gli ottimi risultati che garantisce.

Caratteri disponibili: su 1000

I tuoi file:
  • X
  • X
  • X
Rating Lettori | Rating attuale: 5/5 (3 voti)
Vota!
L’Implantologia Computer Assistita è stata introdotta alla fine degli anni novanta grazie alle evoluzioni in ambito informatico applicate in ambito odontoiatrico, in particolare per semplificare l’applicazione di protesi dentali.

Come funziona l’implantologia computer assistita

Gli studi dentistici più avanzati utilizzano l’Implantologia Computer Assistita (o Computer Guidata) per assistere al meglio i propri pazienti, per ridurre i tempi di intervento, ottimizzare le operazioni e ridurre così lo stress nel paziente. Quest’ultimo si sentirà quindi maggiormente a proprio agio, consapevole di affrontare un’operazione programmata con scrupolo e di non andare incontro a nessun tipo di rischio.
Prima di tutto viene eseguita dallo studio una radiografia tridimensionale del cavo orale che ricostruisce la struttura del cranio e delle ossa mascellari del paziente con cura e precisione. In base a questa radiografia viene generato un modello in tre dimensioni della bocca del paziente che necessita dell’intervento di implantologia.
Il chirurgo a questo punto può lavorare sul modello in maniera realistica posizionando gli impianti, simulando varie opzioni e diversi casi pratici. In questo modo il chirurgo può trovare la posizione più adatta e comoda per gli impianti. Su questa simulazione viene determinato il progetto dell’impianto dentale.
Il progetto viene inviato in Svezia, nel centro di produzione industriale robotizzata specializzato in Implantologia Computer Assistita. Lo studio tecnico produce una dima in resina, cioè una guida chirurgica che contiene i fori (o boccole) per direzionare le frese nelle diverse posizioni degli impianti al momento dell’operazione. In questo modo l’intervento viene eseguito con precisione assoluta dopo una simulazione accurata e sulla base di un modello testato. L’operazione richiede meno tempo e riduce lo stress per gli operatori dello studio dentistico e per il paziente.


Vantaggi per il paziente

In particolare è il paziente quello che trae maggiori benefici da un intervento di Implantologia Computer Assistita in quanto i tempi dell’intervento si riducono e psicologicamente il paziente è consapevole che sta per sottoporsi a una procedura testata e di estrema precisione, dove i margini di errore sono praticamente azzerati.
Il paziente gode quindi di maggior comfort perché non dovrà impiegare troppo tempo sottoponendosi a controlli stressanti e non sarà costretto a subire un intervento lungo. Anche i tempi di recupero e di ricostituzione dei tessuti sono più rapidi, infatti con l’Implantologia Computer Assistita (o Computer Guidata) i disagi dovuti a dolore e gonfiore tipici delle operazioni tradizionali sono in pratica assenti.
L’Implantologia Computer Assistita assicura quindi un’operazione che di sicuro andrà a buon fine.
Questo tipo di interventi di implantologia in passato potevano richiedere dai 3 ai 6 mesi inclusi i controlli preparatori e quelle post-operatori. Con l’Implantologia Computer Assistita in un paio d’ore l’intervento può considerarsi praticamente concluso e la riabilitazione del paziente avviene nell’arco di una giornata (24 ore).
Un’altra differenza importante con l’implantologia tradizionale risiede nel fatto che con l’Implantologia Computer Assistita la gengiva non viene incisa, quindi l’osso non viene esposto, come appunto accadeva con l’implantologia tradizionale.
Infine, ma non meno importante, da un punto di vista dell’estetica dentale il risultato di un intervento di Implantologia Computer Assistita è sicuramente migliore: la bocca avrà infatti un aspetto perfetto.


Vantaggi per il chirurgo odontoiatrico

Il lavoro del chirurgo odontoiatrico specializzato è molto semplificato dall’Implantologia Computer Assistita (o Computer Guidata) perché attraverso questo sistema il tecnico può effettuare simulazioni e test in base alla sua esperienza e lavorare su un modello con assoluta tranquillità senza il rischio di commettere errori.
Al momento dell’operazione, attraverso la guida che viene generata, può lavorare seguendo un modello preciso e affidabile che non concede margini di errore.
Grazie alla radiologia preliminare che viene effettuata si possono sfruttare per l’impianto alcune aree di osso che altrimenti non sarebbero visibili a occhio nudo. Tutto questo rappresenta un grosso vantaggio per il chirurgo che può sfruttare i vantaggi della radiografia e dell’assistenza computerizzata per le dime, oltre a poter lavorare con calma su un modello 3D facendo test e simulazioni.


I pazienti adatti all’Implantologia Computer Assistita

In generale c’è da dire che tutti i pazienti possono sottoporsi a un intervento di Implantologia Computer Assistita vista la precisione offerta da questa tecnologia. In particolare, i pazienti che possono ricorrere all’Implantologia Computer Assistita sono quelli per cui un’operazione tradizionale rischierebbe di non avere successo per diversi fattori (fisici e psicologici) o di essere comunque complessa da gestire.
L’Implantologia Computer Assistita (o Computer Guidata) è adatta in particolare per i pazienti che assumono farmaci anticoagulanti: infatti non vengono effettuate incisioni e il sanguinamento è estremamente ridotto se non quasi del tutto evitato senza la possibilità di provocare conseguenze rischiose per la salute del paziente. Anche pazienti affetti da diabete o da patologie cardiopatiche possono sottoporsi senza conseguenze all’Implantologia Computer Assistita, così come chi soffre di patologie complesse nel cavo orale e necessita di sfruttare fino al minimo i residui di osso.


Conclusione

L’Implantologia Computer Assistita è un sistema informatizzato per l’applicazione di protesi dentali adatta a tutti i tipi di pazienti, anche quelli affetti da particolari patologie. Si tratta di un intervento chirurgico odontoiatrico che riduce i tempi di operazione sia per il paziente che per il tecnico e di conseguenza lo stress per entrambi. Con l’Implantologia Computer Assistita viene creato un modello 3D della bocca del paziente basato su una TAC. Su questo modello, il tecnico odontoiatra può effettuare liberamente simulazioni per posizionare gli impianti. Stabilite le posizioni, viene generata una guida da usare in fase di intervento che indirizzerà precisamente le frese per i fori. L’operazione può essere programmata per tempo riducendo al minimo i tempi ed eliminando le possibilità di errore.

Richiedi un Preventivo