Segnalazione di Errore

X
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Privacy Policy Accetta e prosegui
Sei un dentista?

La Parodontite : i sintomi, le cause e le cure

Parodontite o piorrea: che cos'è?

Caratteri disponibili: su 1000

I tuoi file:
  • X
  • X
  • X
Rating Lettori | Rating attuale: 5/5 (6 voti)
Vota!
La parodontite, malattia ben nota a ogni dentista, è detta anche piorrea, o più propriamente nel gergo scientifico malattia parodontale. Il sanguinamento gengivale, la presenza di pus e altri sintomi che vedremo sono spesso sottovalutati, ma non si dovrebbe. La cura dei denti infatti non può prescindere da quella delle gengive. Eppure, molti pazienti arrivano alla clinica dentale con una parodontite in corso a uno stadio avanzato.
Ignorano la pericolosità di questa malattia molto comune negli adulti, che consiste in un’infezione cronica e progressiva del parodonto, cioè l’insieme dei tessuti di sostegno dei denti: la gengiva, il legamento parodontale, il cemento radicolare e l’osso alveolare. Se non trattata tempestivamente ed in modo adeguato, il risultato è un progressivo riassorbimento osseo, che può portare anche alla caduta dei denti. Diventerà quindi necessario intervenire con l’implantologia, con i conseguenti disagi, senza contare che il preventivo del dentista salirà.
 
Rivolgersi subito al centro dentistico, magari prenotando il dentista online, in caso di parodontite è fondamentale, perché permette una diagnosi precoce. Ricorda che i denti possono essere salvati anche nelle forme gravi, allora riconosci i sintomi e comunicali immediatamente ad uno dei dentisti online del nostro portale.

I nostri odontoiatri sapranno riconoscere la piorrea e tenerla sotto controllo!

Parodontite o piorrea: i sintomi

Ecco come si manifesta la parodontite:
  • sanguinamento gengivale;
  • fuoriuscita di pus dalle gengive;
  • abbassamento delle gengive;
  • dolore alle gengive;
  • alitosipersistente;
  • sensibilità dentinale;
  • mobilità dei denti.

Parodontite o piorrea: le cause

La parodontite ha tra le cause principali la scarsa igiene orale, che permette alla placca di depositarsi ed accumularsi sui denti e nelle zone più difficili da raggiungere con lo spazzolino. La placca, piano piano, si indurisce trasformandosi in tartaro che, se non rimosso tempestivamente, cronicizza, attivando il processo infiammatorio. Le cause della piorrea possono essere, inoltre, la malocclusione dentale, ma anche il fumo e la predisposizione genetica. Infine, in gravidanza è più facile avere le gengive infiammate.

È importante che lo specialista verifichi lo stato osseo e gengivale dei tuoi denti, perché questa infezione spesso progredisce silenziosamente, senza sintomi evidenti!
 
Allora fai un controllo parodontale magari anche radiografico!

La parodontite trattata in modo tardivo può diventare irreversibile!
 

Parodontite o piorrea: le cure

Ogni nostro dentista saprà scegliere la cura per la parodontite più appropriata per te, senza contare che il nostro listino prezzi dentista è molto conveniente. I trattamenti consistono in:
  • rimozione della placcae del tartaro dai denti;
  • levigatura radicolare, cioè la rimozione del tartaro sotto gengivale;
  • somministrazione di antibiotici per eliminare o controllare l’infezione batterica;
  • trattamento Laser;
  • innesti chirurgici di tessuto osseo.
In conclusione: in caso di parodontite prenota subito la tua visita dal dentista, perché i denti caduti non ricrescono! 

 
Richiedi un Preventivo