Segnalazione di Errore

X
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Privacy Policy Accetta e prosegui
Sei un dentista?

Dentisti in Croazia e turismo dentale: opportunità o rischio?

Il fenomeno del turismo dentale in Croazia è fortemente cresciuto negli ultimi anni. I prezzi molto competitivi sembrano essere la ragione principale che convince molti italiani a intraprendere viaggi verso le cliniche straniere. Tuttavia, rimangono i dubbi sulla qualità dei materiali impiegati e in generale sul servizio offerto, tanto da spingere molte persone a preferire i dentisti italiani.

Caratteri disponibili: su 1000

I tuoi file:
  • X
  • X
  • X
Rating Lettori | Rating attuale: 5/5 (3 voti)
Vota!

Crescita del fenomeno negli ultimi anni

 Il turismo dentale nei Paesi dell’Europa dell’est e in particolare verso la Croazia ha conosciuto negli ultimi anni un considerevole incremento, visti i prezzi altamente competitivi offerti dalla concorrenza straniera e la relativa vicinanza di questo Paese, spesso raggiungibile anche in auto.
 
Ad aver contribuito a questa crescita è stato anche il passaparola da parte di quei pazienti che hanno deciso di affidarsi alle mani di professionisti croati, testimoniandone la positiva esperienza e la soddisfazione del servizio ottenuto.

Prima di partire è bene porsi delle domande

 Non è tutto oro ciò che luccica. Non si mette in discussione la professionalità degli implantologi croati, ma prima di affidarsi a un dentista low cost ci si dovrebbe porre delle domande, in primis sulla ragione della grande differenza di costi tra l’Italia e la Croazia.
 
Con il turismo dentale si arriva a pagare un nuovo impianto anche la metà del prezzo proposto dai dentisti italiani e questa enorme disparità non può essere solo riconducibile alle pressanti spese fiscali che un professionista italiano deve necessariamente affrontare e neanche a un’ipotetica ingordigia da parte di chi opera nel settore.
 
Spesso, infatti, a incidere sui costi degli impianti dentali sono i materiali utilizzati, le tecnologie impiegate e la presenza di una strumentazione specifica, necessaria in ogni clinica dentistica che operi chirurgicamente.
 
Per maggiori informazioni, è possibile richiedere il parere di uno dei dentisti a Roma e in Italia presenti su Dentistaforyou, il portale italiano che mette a disposizione dei pazienti i migliori professionisti del settore.
 

Come funziona il turismo dentale in Croazia

 Il turismo dentale in Croazia prevede generalmente una prima visita clinica di controllo per stabilire lo stato di salute della bocca. Nelle cliniche più frequentate da stranieri è presente anche personale che parla italiano, in modo da facilitare la comunicazione tra dentista e paziente e permettere a quest’ultimo di comprendere in modo chiaro ogni aspetto dell’intervento.
 
Dopo aver accertato le condizioni del paziente, il dentista croato propone diverse opzioni di trattamento e presenta un preventivo dettagliato, che in genere è gratuito e senza impegno. Dopo aver ricevuto il consenso del paziente a procedere, viene programmato l’intervento di implantologia, che dovrebbe concludersi nel giro di una settimana circa, salvo complicazioni. In pochi giorni e a un costo davvero vantaggioso il paziente rientra in Italia con un sorriso nuovo di zecca.
 

Il viaggio in Croazia

 
Negli ultimi anni, oltre ad aumentare i pazienti che scelgono la Croazia per un nuovo impianto dentale, sono proliferate anche agenzie specializzate in turismo dentale e molte delle cliniche che accolgono gli italiani hanno iniziato a proporre una serie di “pacchetti all inclusive”, comprensivi di viaggio, alloggio, personale in lingua italiana e cure dentali.
 
C’è poi chi decide di organizzare il viaggio per conto proprio, preferendo poter scegliere il proprio alloggio per il soggiorno e le modalità di spostamento.
 

Vantaggi del turismo dentale

 I vantaggi del turismo dentale sono principalmente economici, tanto che chi in Italia non può permettersi i costi di un impianto dentale, in Croazia può sottoporsi al trattamento a fronte di una spesa decisamente più bassa.
 
A questo si aggiunge poi, che la Croazia è un Paese relativamente vicino all’Italia e non comporta notevoli costi di viaggio né lunghi spostamenti. Infine, molti vedono nel turismo dentale anche un’occasione per visitare posti nuovi e scoprire le bellezze culturali e naturali.
 

I dubbi e gli svantaggi de turismo dentale

 Nonostante gli indiscussi vantaggi offerti dal turismo dentale e dalla Croazia in particolare, gran parte degli italiani sceglie comunque di continuare ad affidarsi a chirurghi implantologi di fiducia della propria città. Questo perché i dubbi e le perplessità su un simile fenomeno sono sempre molto attuali e spesso scoraggianti.
 
La prima questione riguarda spesso la non conoscenza del livello di qualità dei materiali che compongono gli impianti dentali, che potrebbe tradursi in un rischio per la salute e costringere il paziente a doversi rivolgere a un dentista italiano e a farsi carico di una nuova spesa.
 
Il secondo aspetto che desta delle perplessità è il fatto che siano nate in Croazia delle mega cliniche dove sono presenti solo pazienti italiani e che sembrano delle vere e proprie catene di montaggio. Si racconta anche che i croati non frequentino queste cliniche perché non abbiano i soldi, ma basta farsi un giro su internet per capire che invece gli abitanti del posto si tengono alla larga da queste strutture, perché preferiscono centri più piccoli.
 
Inoltre, in queste cliniche tutto il lavoro di implantologia dura circa una settimana, senza tener conto dei tempi fisiologici richiesti (dai 30 ai 60 giorni) tra l’estrazione dei denti e l’installazione dell’impianto.
 
Infine, uno svantaggio del turismo dentale è la difficoltà a ricevere un’assistenza postuma e immediata in Italia, se dovesse saltare un impianto.
 

Cosa sapere prima di partire per la Croazia

 Prima di partire per un viaggio del genere bisogna prendere le dovute precauzioni per sapere a chi si sta affidando la salute della propria bocca.
 
Bisogna capire che la prima visita di consulto deve durare almeno 30 minuti e che non è possibile formulare dei preventivi senza aver eseguito delle indagini radiologiche per valutare lo stato di salute delle arcate dentali.
 
Ci si deve accertare della marca degli impianti e rivolgersi solo a cliniche che possano fornire un certificato di garanzia dei materiali utilizzati. Si deve avere anche un quadro completo della strumentazione presente in clinica e dei sistemi di sterilizzazione utilizzati.
 
Inoltre, è sempre bene accertarsi che il dentista che eseguirà l’intervento sia abilitato a operare come implantologo e documentarsi sulle sue esperienze pregresse. Questi sono solo alcuni consigli che si possono dare a chi desidera affidare al turismo dentale le sorti della propria bocca.
 
Per chi invece vuole ricevere la consulenza di un dentista a Roma o in altre città italiane, Dentistaforyou mette a disposizione una rete sempre aggiornata di chirurghi implantologi a cui chiedere consulto e da cui sapere quanto costa un impianto dentale.

 
  Richiedi un Preventivo