Segnalazione di Errore

X
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Privacy Policy Accetta e prosegui
Sei un dentista?

Dentista Low Cost: Prezzi davvero Economici?

Cerchi il miglior odontoiatra a Roma e stai pensando di rivolgerti a un dentista low cost? Ti consiglio allora di fare molta attenzione e di continuare a leggere questo articolo. Certo, le promozioni che inondano il web sono allettanti, tariffe odontoiatriche stracciate e risultati eccellenti straripano su banner e siti. Ma la realtà è un'altra cosa. Un listino prezzi dentista economico, infatti, può nascondere insidie che il paziente non è in grado di individuare.

Caratteri disponibili: su 1000

I tuoi file:
  • X
  • X
  • X
Rating Lettori | Rating attuale: 5/5 (11 voti)
Vota!
Allora che fare, come abbinare cura dei denti e risparmio reale? Semplice: affidati a un dentista onesto che ti proporrà soltanto gli interventi davvero utili per la salute della bocca, eventualmente rateizzando la spesa. Vediamo nel dettaglio perché ti conviene seguire questa strategia.

Dentisti low cost, esistono davvero?

La risposta è si e anche molto bravi e onesti, tuttavia bisogna fare attenzione e precisazioni, altrimenti il low cost potrebbe costare molto caro, come si dice: “Se credi che un professionista ti costi troppo è perché non hai idea di quanto ti costerà alla fine un incompetente”.
 
Un odontoiatra low cost è un professionista che affronta tutte le ingenti spese fisse di esercizio di qualunque altro dentista a Roma e altrove, promettendo di mantenere basse le tariffe. Quindi come fa a mantenere più bassi i prezzi? Ci sono molti modi per farlo, alcuni che vanno benissimo altri decisamente no, ma prima di andare avanti, per completezza d’informazione, è bene mostrare alcuni di questi costi di base al netto della prestazione professionale:
 
  • Acquisto attrezzature odontoiatriche. Apparecchiature chirurgiche e per l’igiene orale  la diagnostica, la sterilizzazione, l’illuminazione, aspiratori, arredamento, etc. Ovviamente per ogni singolo componente sono disponibili diversi modelli più o meno evoluti e dotati di optional. I top di gamma sono molto costosi, ma a tutto vantaggio del paziente, poiché favoriscono la precisione e l’accuratezza del lavoro dentistico oltre al comfort per l'assistito.
  • Costo impianto dentale. Un impianto ha un prezzo notevole, soprattutto se è di un brand come Straumann o Nobel. D’altro canto sono proprio i premium price quelli che garantiscono risultati migliori, favorendo l’osteointegrazione e riducendo il rischio di perimplantite. Nel preventivo per l’intervento devi quindi considerare che quello che paghi non finisce per intero nelle tasche del professionista, ma deve coprire anche questa spesa.
  • Manutenzione e Certificazioni delle apparecchiature. Come qualunque dispositivo, anche quelli del dentista si usurano e possono guastarsi, per cui è necessaria una manutenzione periodica con certificazione dell’idoneità al funzionamento e sicurezza dell’apparecchio.
  • Personale. Assistente alla poltrona, igienista dentale, odontotecnico, consulente: tutte figure oggi altamente qualificate e quindi con remunerazioni adeguate.
  • Spese di locazione dello studio dentistico più annessi (spese condominiali, etc.).
  • Acqua ed elettricità. La sterilizzazione grava parecchio sulla bolletta dell’energia elettrica, considerato che si esegue a temperature superiori a 120°. Parliamo ovviamente di una pratica (almeno) quotidiana, nei centri dentistici che operano a pieno regime. Quanto all’acqua, è elemento indispensabile durante la maggior parte degli interventi odontoiatrici, senza contare quella necessaria per pulire attrezzature e locali.
  • Materiali monouso. Guanti, aspirasaliva e cannule, bicchierini, aghi e siringhe, mascherine, occhiali protettivi, mantelline e salviette, accessori chirurgici, sacchetti per i rifiuti. L’elenco è lungo, ma inesorabile. Anche se si ha la certezza che il paziente non se ne accorgerebbe. Pena gravi rischi per la sua salute.
  • Corsi di aggiornamento. L’odontoiatria è una disciplina viva e in continuo progresso; per tenersi al passo ogni dentista, a Roma e altrove, deve frequentare corsi che riducono momentaneamente le ore lavorative. D’altro canto sono indispensabili per offrire i trattamenti più innovativi ai pazienti.
  • Materiali odontoiatrici e farmaci. Le resine per le otturazioni, le ceramiche per le corone, i farmaci come ad esempio gli anestetici, hanno costi che ovviamente incidono sul bilancio di ogni odontoiatra.
  • Smaltimento dei rifiuti speciali. I materiali organici di varia natura e quelli contaminati dai liquidi biologici devono essere smaltiti da ditte specializzate, con un costo a carico del dentista. 
 
Infine, ci sono le tasse… Se l’elenco ti sembra lungo, sappi che ho omesso le spese di cancelleria e quelle per l’abbigliamento professionale…

Listino prezzi dentista low cost: cosa non convince

Riassumendo: il listino prezzi dentista non può scendere oltre un minimo, dato che non porterebbe nessun vantaggio economico al professionista. Il quale deve quindi compensare “lavorando 48 ore giornaliere”. Cosa non facile, solitamente ogni centro odontoiatrico di Roma operante a pieno regime appartiene, in realtà, a quelli definibili come i più affermati e “costosi”, preferiti dai pazienti per la fiducia che ispirano. Allora cosa rimane? Lo spiega bene questo servizio delle Iene sui dentisti low cost. I quali hanno trovato problemi assurdi su 3 pazienti non rilevati invece dal dottor Carmine Caracciolo, il dentista onesto che ha emesso diagnosi di perfetta salute per le loro bocche.
 
Già, funziona così:  si fanno lievitare i preventivi, aggiungendo trattamenti inutili, ed ecco risolto il problema (per il dentista). Sì, perché per far quadrare i conti servono tanti, tanti pazienti e con bocche in pessimo stato! Quanto ai “veri” pazienti, attenzione: la carie reale ma perfettamente curabile, potrebbe “diventare” incurabile e richiedere l’estrazione del dente, con successivo impianto…
 
Un’altra cosa da sapere è il fatto che a volte viene proposto un preventivo dentista più basso per la semplice ragione che è la qualità dei materiali a essere inferiore. Un esempio: devi mettere una corona, e hai ricevuto una stima di spesa che poi il dentista low cost ha dimezzato. A guardare da vicino, si scopre però che il secondo ti ha proposto un’economica corona in metallo ceramica, mentre il primo una in ceramica integrale. Ecco scoperto l’inghippo!
 
Analogo discorso per gli impianti dentali. Qui l’odontoiatra ha gioco facile. Quanti pazienti sanno che un impianto dentale Straumann, per citare una marca al top, a fronte di un costo maggiore garantisce risultati di gran lunga migliori? Che molto, molto difficilmente dovrà essere rimosso precocemente come invece può capitare con gli impianti economici? E non è il solo esempio. Un altro “classico” è la strategia del prezzo scorporato. In pratica, sul preventivo trovi 2 o più voci invece di una sola: impianto tot € e corona tot €. Per capirci, è come se andassi a comprare un’auto e sul preventivo trovassi le voci motore e carrozzeria, perché l’impianto da solo è inutile e la capsula anche (se manca il dente)!
 

Cure dentali economiche: rischi per la salute?

Molti si domandano se dai dentisti low cost si corrono maggiori rischi per la salute. Essendo tutto al risparmio, infatti, come sapere se per ammortizzare le spese, che abbiamo visto essere ingenti, non ci sia minore attenzione a questo aspetto fondamentale? La risposta alla domanda è complessa. Diciamo che, se è vero che è meglio tenersi alla larga da certi dentisti low cost – senza demonizzare l’intera categoria – per quanto riguarda i rischi per la salute il vero problema non è low cost o meno, ma dentista onesto vs dentista cialtrone. Quest’ultimo, indipendentemente dalle tariffe applicate, può mettere a serio rischio la salute del paziente. Vale sia per il cavo orale che per l’intero organismo. Sto parlando quindi di granuloma, perimplantite, epatiti virali, aids, etc. Le norme igieniche insomma devono essere rispettate sempre e comunque, cosa che un professionista serio e dotato di etica adeguata non rinuncia mai a fare.
 

Dentisti low cost in Croazia: perché non convengono

Odontoiatri croati, albanesi, rumeni… Promettono cure dentistiche al top e tariffe ultraeconomiche. Quando si parla del costo di un impianto dentale, è comprensibile che tali offerte entusiasmino. Tutto oro quel che luccica però non è. Diversi pazienti hanno lamentato problemi post-intervento, talora gravi. A quel punto, che fare, ritornare in Croazia? Per chi si trova nella terza età, il disagio è notevole, figurarsi poi per chi è in età lavorativa e deve chiedere ferie, sobbarcarsi le spese per il viaggio, lo stress…
 
Molte persone non ci pensano, ma nello scegliere un dentista bravo e onesto devi anche calcolare il fattore distanza. Un’emergenza odontoiatrica purtroppo può sempre capitare, anche se l’intervento è stato eseguito nel migliore dei modi, e poter contattare tempestivamente lo stesso dentista è fondamentale. Inoltre il turismo dentale si basa sull’assunto di comprimere i tempi di cura entro una settimana, 15 giorni al massimo. Qualunque dentista bravo a Roma però sa che le cose sono diverse. La riuscita duratura di un impianto dentale dipende in larga parte dal rispetto dei tempi biologici di cicatrizzazione, osteointegrazione, etc. Non rispettarli comporta rischi notevoli e inutili.
 

Case history: un paziente in cura dal dentista low cost ha scoperto che…

G. T. è un elettricista sessantenne diabetico. Giunge al centro dentistico per una prima visita gratuita, chiedendo un preventivo per 2 protesi fisse integrali arcata superiore e inferiore. Inoltre domanda conferma sulle nostre convenzioni dentista, dato che lui ne ha una e adesso sa che gli servirà. Prima che lo visiti, mi spiega di aver sempre avuto una bocca sana, finché non è arrivato il diabete. Mentre ispeziono il suo cavo orale, infatti, noto una gengivite diffusa con formazione di alcune tasche gengivali, segno di parodontite iniziale.
 
Non mi stupisco: il diabete purtroppo favorisce queste problematiche. I denti di G. T. però sono ancora saldi, e la sua condizione può essere tenuta sotto controllo con trattamenti laser, igiene professionale e monitoraggio costante. Perché mai allora vuole sostituire la sua dentatura con protesi? Glielo chiedo e lui si mostra molto sorpreso. Mi dice che in uno studio dentistico gli hanno diagnosticato una malattia parodontale ormai incurabile, unica soluzione l’estrazione di tutti i denti! Per fortuna, il paziente si è ricordato della sua convenzione e ha deciso per un secondo preventivo non low cost. Così l’inghippo è saltato fuori e G. T. oggi ha ancora i suoi denti. Quanto ai soldi risparmiati, li ha felicemente investiti nel matrimonio di sua figlia.
 

Curare i denti risparmiando: il dentista onesto

Cura dei denti contenendo le spese senza scegliere un dentista low cost? Certo che puoi! Devi solo mettere in pratica i mei consigli riportati sotto, che rappresentano la soluzione reale per conciliare la salute della bocca e le esigenze del tuo budget. Semplice ed efficace!


Scegli un dentista bravo 

I migliori dentisti di Roma hanno un’etica e una professionalitàche si traducono in competenza e accuratezza delle prestazioni odontoiatriche, e non hanno bisogno di gonfiare le diagnosi per riempire lo studio, rischiando conseguenze anche dal punto di vista legale. Ricorda: un dentista onesto rispetta i suoi pazienti, e ti consiglia sempre i trattamenti che davvero rispondono al tuo interesse, anche economico. I professionisti del nostro portale lo sono, tutti quanti, altrimenti non sarebbero ammessi. Parola dei pazienti che ci scelgono, che infatti ritornano sempre.
 

Igiene dentale e visite di controllo periodiche e regolari

Se rispetti le scadenze semestrali per l’igiene dentale professionale e fai le visite di controllo avrai minori rischi di carie, parodontite, etc. Il tartaro, “genitore” della carie, infatti, non si rimuove solo con l’igiene casalinga, per quanto scrupolosa. Inoltre in caso di problemi la tempestività della diagnosi ti aiuterà, il più delle volte, a evitare danni maggiori.
 

Dal dentista, chi prima spende meno spende

Se il dentista, una volta trovato quello giusto, ti dice che hai un intervento da eseguire, per esempio su un dente cariato, non procrastinare, mai. Ti eviterai fastidi personali, danni spesso irreversibili e talvolta conseguenze sulla salute generale. E’ il caso anche della parodontite o delle malocclusioni, facilmente rimediabili a stadi precoci ma passibili di conseguenze permanenti se trascurate. Vale per la salute ma pure, lo sottolineo, per il portafogli. Prendiamo la malattia parodontale: all’inizio è perfettamente trattabile, ma se attendi puoi perdere i denti, e a quel punto non ti rimarrà che rimediare con gli impianti, molto più costosi dei trattamenti laser e di igiene professionale.
 

Risparmiare con i dentisti convenzionati

Oggi esistono numerose convenzioni sanitarie che includono le cure odontoiatriche. Un vantaggio per il paziente, che pur rivolgendosi ai migliori dentisti di Roma paga tariffe inferiori a quelle di listino oppure riceve rimborsi su una percentuale o addirittura il totale delle spese sostenute (dipendendo dalla convenzione stipulata e relative condizioni). A conti fatti, considerato che da noi usufruisci anche della garanzia dei risultati, puoi godere di un bel risparmio senza rinunciare minimamente alla qualità delle cure dentali.
 

Conclusioni: dentista bravo e rinomato vs dentista low cost, chi vince?

Non c’è guerra: se cerchi il miglior dentista di Roma e vuoi la tranquillità di una diagnosi reale, lo avrai capito, meglio evitare i low cost. Affidati a odontoiatri affermati e di lunga esperienza, risparmierai i tuoi soldi e il tuo tempo (il quale spesso, a sua volta, significa soldi…) sottoponendoti esclusivamente ai trattamenti necessari nel momento in cui sono necessari. Perché spendere anche soltanto 100 € per un trattamento inutile è uno spreco di denaro, evitarlo invece è l’unico, vero risparmio!