Segnalazione di Errore

X
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Privacy Policy Accetta e prosegui
Sei un dentista?

Lesioni delle Mucose Orali

Ma che cosa è una lesione del cavo orale? Ti sei accorto di avere questo problema? Se la risposta alla seconda domanda è sì e hai cura dei denti e della salute, ti spieghiamo, rispondendo alla prima, perché devi farti visitare dal dentista.

Caratteri disponibili: su 1000

I tuoi file:
  • X
  • X
  • X
Rating Lettori | Rating attuale: 4.6/5 (8 voti)
Vota!
Le lesioni della mucosa orale sono delle modifiche patologiche che insorgono nella bocca. Possono manifestarsi in molti modi: vescicole, bolle, afte o ulcere, ed è molto importante capire se la lesione compare o si evolve in modo lento e progressivo oppure rapidamente. Devi quindi rivolgerti subito a un odontoiatra: sul nostro sito trovi i migliori dentisti convenzionati e le cliniche dentali dove sarà possibile capire la natura del tuo problema al cavo orale.
 

Lesioni delle mucose orali: classificazione

La prima distinzione che deve fare lo specialista del centro dentistico è tra:
  • lesioni superficiali: bolle o ulcere di vario colore;
  • lesioni profondecioè quelle che interessano gli strati più profondi delle mucose.
 La seconda distinzione da fare è tra: 
  • lesioni infiammatorie provocate da infezioni batteriche, virali o micotiche;
  • lesioni traumaticheprovocate da fattori irritanti esterni come protesi, spazzolamento troppo energico, morsicature casuali;
  • lesioni da altre cause come neoformazioni.
 La terza distinzione da fare è quindi tra:
  • lesioni non tumorali: cioè quelle che compaiono e spariscono nel giro di 15 giorni;
  • lesioni benigne - pre cancerose – maligne
Le lesioni non tumorali infiammatorie possono derivare da:
  • afte: cioè piccole ulcere dolorose (stomatite aftosa), che hanno una guarigione generalmente spontanea;
  • herpes labiale(herpes simplex) cioè vescicole che di solito compaiono sul labbro, conseguentemente ad uno stato di stress o malessere che abbassa le difese immunitarie rendendo più aggressivo il virus responsabile;
  • candidosi orale(comunemente detta mughetto) cioè una stomatite micotica con l’aspetto del “latte cagliato”.
Per quanto riguarda invece le lesioni delle mucose orali di natura sospetta occorre distinguere fra:
  • lesioni benigne: papilloma, adenoma, angioma, fibroma, epulide, sono tutte lesioni benigne che vanno rimosse chirurgicamente dal dentista e controllate istologicamente;
  • lesioni pre-cancerose: la leucoplachia è una lesione pre-cancerosa caratterizzata da una placca bianca nel cavo orale dovuta ad una crescita eccessiva ed anomala dell’epitelio, che potrebbe degenerare in neoplasia maligna. Questo tipo di lesione deve essere ben valutata dal medico, e dopo l’asportazione chirurgica sottoposta a biopsia ed esame istologico;
  • lesioni maligne:i tumori maligni del cavo orale di solito insorgono nell’età adulta e colpiscono soprattutto gli uomini. Si manifestano maggiormente sul labbro inferiore, oppure sulla lingua o sulle guance. Come in ogni neoplasia, importantissima è la prevenzione e la diagnosi precoce.
Adesso hai capito perché è assolutamente necessario prenotare una visita dal dentista? Non spaventarti, ma non sottovalutare nemmeno la situazione!

Lesioni delle mucose orali: i fattori di rischio e le cause
Molto spesso questo problema, che, lo ribadiamo, richiede al più presto l’attenzione del tuo dentista in zona, può essere evitato tramite l’abbandono di errate abitudini come quelle al fumo e all’alcool. Altrettanto importante è un’adeguata igiene orale, accompagnata da visite periodiche dall’odontoiatra che ti aiuteranno anche a prevenire carie, parodontite, sanguinamento gengivale e danni ai denti tali da richiedere successivi interventi di implantologia. Altre cause favorenti le lesioni alle mucose orali sono:
  • deficit immunitari;
  • malattie metaboliche quali il diabete;
  • denti rotti o scheggiati;
  • protesi mobili mal posizionate;
  • traumi continui.

Lesioni alle mucose orali: i sintomi

A volte, specialmente in uno stadio precoce, le lesioni delle mucose non danno sintomi. In tal caso possono essere rilevate soltanto nel corso di una visita odontoiatrica. Può anche capitare che si presentino in concomitanza ad altri disturbi, come la parodontite o il granuloma, magari dovuti alla medesima causa. In ogni caso, quando compaiono, i sintomi i più frequenti sono:
Ricorda: la prevenzione rimane l'arma più efficace!

Fissa controlli di routine con i nostri dentisti, che ti offrono massima qualità dei servizi e un listino prezzi dentista conveniente, i quali procederanno ad un attento monitoraggio delle tue mucose orali!