Segnalazione di Errore

X
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
Privacy Policy Accetta e prosegui
Sei un dentista?

Invisalign Teen: l'apparecchio invisibile pensato per gli adolescenti

Riallineare i denti con l'Invisalign Teen è una soluzione che da alcuni anni sempre più dentisti ortodontisti adottano. L'apparecchio invisibile infatti ha molti vantaggi rispetto a quello fisso. Scopri i vantaggi legati all'utilizzo e conosci in quali casi è indicato o meno.

Caratteri disponibili: su 1000

I tuoi file:
  • X
  • X
  • X
Rating Lettori | Rating attuale: 5/5 (3 voti)
Vota!
A cosa serve l’Invisalign Teen? E’ presto detto: fra gli interventi necessari diagnosticati da ogni dentista per bambini, uno dei più frequenti è quello rivolto a raddrizzare i denti. Lo scopo dell’apparecchio invisibile è proprio questo: il riallineamento dei denti nei soggetti giovanissimi, anche se non hanno ancora completato l’eruzione di quelli permanenti. Per gli adolescenti infatti occorre un apparecchio con caratteristiche peculiari, e l’Invisalign Teen le possiede.
Se ti stai chiedendo se vale la pena “infliggere” a tuo figlio/a il fastidio degli aligner (le mascherine che raddrizzano i denti) la risposta è sì, assolutamente. Una dentatura correttamente allineata vince sotto il profilo estetico ed è necessaria per una masticazione adeguata, oltre che per la fonazione (in particolare, nel caso il problema riguardi i denti anteriori). E c’è altro: la moderna ortodonzia ha dimostrato che non di rado difetti di allineamento dei denti comportano difficoltà digestive, cefalea, errori posturali, mal di schiena, russamento, persino interferenze sulla respirazione.

Invisalign Teen e Invisalign: quali sono le differenze?

 
L’Invisalign Teen ricalca sotto quasi tutti gli aspetti l’apparecchio invisibile per adulti. Ambedue consistono in una serie di mascherine trasparenti personalizzate in materiale termoplastico. Una volta in sede, le stesse esercitano una costrizione sui denti in grado di guidarli progressivamente verso il corretto allineamento. Gli aligner sono rimovibili e vanno sostituiti mediamente ogni 2 settimane, passando a una mascherina più stretta e, per meglio dire, più allineata.
 
La durata totale del trattamento è in funzione del singolo caso. Qualche volta, nei soggetti idonei alla sostituzione settimanale delle mascherine bastano6 mesi, più spesso sono 9 o più, fino a 18. Fondamentale, affinché gli aligner producano i risultati desiderati, è che siano indossati dall’adolescente per circa 22 ore al giorno, togliendoli solo per i pasti e successiva igiene dentale, che non deve mai essere trascurata.
 
 Rispetto al “fratello maggiore”, l’Invisalign Teen applicato dal dentista ortodontista si distingue per le seguenti caratteristiche:
 
  • presenza di particolari linguette favorenti la crescita in posizione corretta di canini, secondi premolari e secondi molari;
  • 6 mascherine di scorta: gli adolescenti sono distratti, possono perderle o sciuparle;
  • indicatori di utilizzo per il monitoraggio del tempo reale in cui gli aligner vengono mantenuti in sede. Un indicatore in pratica è una piccola area di colore blu che con l’uso sbiadisce fino a diventare trasparente.
 

Vantaggi rispetto a un apparecchio fisso

 
Apparecchio fisso metallico o Invisalign Teen? Nessun dubbio che gli adolescenti, e non solo loro, preferiscano il secondo come apparecchio intercettivo! I vantaggi sono ben evidenti:
 
  • le mascherine non guastano l’estetica del sorriso, essendo trasparenti. Oggi poi, che gli apparecchi metallici sono rari, l’adolescente si sentirebbe ancora più in imbarazzo;
  • la possibilità di rimozione per lavarsi i denti facilita enormemente la pulizia del cavo orale con spazzolino, dentifricio e filo interdentale;
  • gli aligner, leggeri e privi di superfici taglienti, si rivelano più comodi da portare. Aspetto non da poco, se consideri che un trattamento si protrae per diversi mesi;
  • le interferenze sulla fonazione sono scarse e temporanee, limitate al cambio di mascherina. Nel caso si presentino, basta un po’ di esercizio: una sana lettura o un lungo monologo e si risolvono.

L’apparecchio invisibile è indicato per tutti gli adolescenti?

 
In caso di difetti di morso importanti l’invisalign Teen non è indicato. La valutazione spetta comunque all’odontoiatra ortodontista, l’unico in grado di valutare il singolo caso. Inoltre, è fondamentale considerare la personalità degli adolescenti. Il riposizionamento corretto dei denti con le mascherine richiede costanza e collaborazione da parte del giovanissimo paziente. Occorre una visita ogni 6 settimane circa dallo specialista in ortodonzia. Quindi il giovane paziente deve accettare di rinunciare a qualche piccolo impegno per ritagliarsi la disponibilità necessaria. Se nella sua quotidianità ci sono frequenti trasferte, per studio, sport o altre ragioni, occorre pianificare con accurata attenzione gli appuntamenti col dentista, perché sono irrinunciabili.
Portare l’aligner 22 ore al giorno è un altro fattore che per alcuni ragazzi potrebbe agire da deterrente. In realtà l’utilizzo dell’Invisalign Teen è discreto e difficilmente riconoscibile dall’esterno ma, in alcuni casi, un’errata percezione psicologica del paziente potrebbe influire sulla sua scelta quanto ad utilizzo, si pensi per esempio all’idea di avere dinnanzi un partner. Ho perso il conto di quante volte ho dovuto rassicurare un paziente sotto tale aspetto!  Se l’adolescente, poi, ha troppe difficoltà a non assumere caffè, tè e altri alimenti fuori pasto, quando non può lavarsi i denti, si presenta un’altra difficoltà da valutare. Queste sostanze infatti potrebbero macchiare le mascherine, e in generale l’igiene dentale è fondamentale. Anche il fumo le ingiallisce ed è sconsigliato.
Il genitore deve quindi valutare se il figlio ha sufficiente motivazione e uno stile di vita idoneo: il trattamento è costoso e non ha senso intraprenderlo se non verrà eseguito correttamente. Il consiglio è di parlarne sempre col dentista e di provare a rafforzare, preventivamente, la motivazione del ragazzoin quanto il dialogo è sempre il miglior strumento atto a rasserenare e chiarirne ogni aspetto, indicando sempre le conseguenze di un mancato trattamento e, magari, incentivarlo con un piccolo premio nel caso in cui decida di accettare.
Se però si ha l’impressione che la sua promessa di collaborazione non sia del tutto attendibile, è preferibile aspettare l’età adulta. Il trattamento per adulti con l’Invisalign è lievemente più costoso, ma almeno non sarebbero soldi sprecati. E a proposito di risparmio, sul nostro network è possibile trovare convenzioni odontoiatriche esclusive pensate per te e per la famiglia.
In conclusione, se devi programmare per tuo figlio un trattamento con apparecchio intercettivo, l’Invisalign Teen è un’eccellente soluzione. Affidalo, però, a un dentista bravo e onesto.
Dove trovarlo è semplice! Puoi scegliere un ortodontista sul nostro sito.